Coronavirus: Segnalazioni ingresso dall'estero

Dal 3 giugno 2020 per l’ingresso in Italia dai seguenti Paesi non sono più previste misure di quarantena:

  • Stati membri dell’Unione Europea (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria)
  • Stati parte dell’accordo di Schengen (Austria, Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituana, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Svezia, Svizzera, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Reppubblica Ceca, Ungheria)
  • Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord;
  • Andorra, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino e Città del Vaticano. 

Invece, lavoratori che provengono da Stati non compresi nel soprastante elenco, sono obbligati a comunicare immediatamente il proprio ingresso al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria , per i quali il dipartimento predisporrà l’isolamento fiduciario di 14 gg e l’ esecuzione dei tamponi.

La segnalazione può essere fatta direttamente dal sito https://sabes.it/it/covid-19.asp oppure a coronavirus@sabes.it specificando: nome cognome data di nascita paese di provenienza e recapito telefonico.

Per la provenienza dai paesi sopraelencati non sono previsti controlli o segnalazioni.

Per lavoratori provenienti dai paesi senza segnalazione obbligatoria, è possibile per adeguata motivazione valutata dal medico competente richiedere il tampone all'ufficio igiene, sempre e solo su richiesta dal medico competente.

Update: Con riferimento alla nostra circolare datata 16.07.2020 Vi comunichiamo che con nuovo decreto del 24.07.2020 é stato reso obbligatorio anche per le persone che rientrano o provengono
da Bulgaria e Romania la comunicazione immediata del proprio ingresso al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria , che predisporrà per loro l’isolamento fiduciario di 14 gg.
La segnalazione può essere fatta direttamente dal sito https://sabes.it/it/covid-19.asp oppure a coronavirus@sabes.it specificando: nome cognome data di nascita paese di provenienza e
recapito telefonico.